20.4.2020, 16:11

ŠKODA AUTO dona 100 nuove OCTAVIA per la lotta contro il coronavirus

  • ŠKODA mette a disposizione dei servizi di soccorso in Repubblica Ceca 100 ŠKODA OCTAVIA
  • Bernhard Maier, amministratore delegato di ŠKODA: «La nostra responsabilità in quanto azienda va ben oltre i cancelli degli stabilimenti. In questo momento più che mai»
  • Candidatura dal 17 al 30 aprile 2020: gli enti e le organizzazioni possono presentare la documentazione tramite il sito web della fondazione NROS
  • ŠKODA AUTO riunisce iniziative e misure di supporto all'insegna del motto #SKODAAUTOhelps o #SKODAAUTOpomaha

 

Mladá Boleslav, 20 aprile 2020 – ŠKODA AUTO estende il supporto nella lotta contro la diffusione del coronavirus donando 100 ŠKODA OCTAVIA per i servizi di soccorso in ambito sociale e sanitario in Repubblica Ceca. Nel reparto per lo sviluppo tecnico, mediante la stampa 3D, la casa automobilistica produce inoltre componenti per mascherine di protezione FFP3 certificate e numerosi settori realizzano visiere protettive trasparenti. Il reparto di logistica di ŠKODA supporta inoltre l'azienda Prusa Research nella distribuzione di visiere protettive sempre prodotte con stampanti 3D a studi medici privati e cliniche. Tirocinanti e collaboratori di ŠKODA aiutano poi un'organizzazione umanitaria a cucire mascherine di protezione in tessuto. Questi progetti sono possibili anche grazie al sostegno del partner sociale KOVO.

ŠKODA interviene con maggiore impegno nella lotta contro la diffusione della pandemia di coronavirus. In veste di più grande partner per la mobilità di servizi sociali e istituzioni nel sistema sanitario ceco, la casa automobilistica dona 100 ŠKODA OCTAVIA per un valore totale di circa 85 milioni di corone ceche a diverse organizzazioni umanitarie del proprio paese d'origine. Possono candidarsi per ricevere i veicoli gli enti o le organizzazioni che offrono assistenza mobile per concittadini a rischio o particolarmente colpiti, ad esempio ospedali, servizi sociali, residenze per anziani o organizzazioni non governative (ONG). La consegna dei veicoli alle organizzazioni scelte avrà luogo a metà maggio con il supporto del partner sociale KOVO.

Bernhard Maier, amministratore delegato di ŠKODA AUTO, spiega: «Durante la pandemia di coronavirus, noi di ŠKODA puntiamo su un aiuto rapido, efficace e senza complicazioni. Per questo sosteniamo tutti coloro che al momento dipendono in modo particolare dalla mobilità e doniamo 100 OCTAVIA alle organizzazioni attive nel campo del sociale e del sistema sanitario. La nostra responsabilità in quanto azienda va ben oltre i cancelli degli stabilimenti. In questo momento più che mai.»

La decisione relativa alla concessione delle 100 ŠKODA OCTAVIA Style 2.0 TDI verrà presa rapidamente e in modo trasparente tra tutti i richiedenti che soddisfano le condizioni previste. ŠKODA ha concordato la donazione dei veicoli con il ministro della sanità Adam Vojtěch e con la ministra del lavoro e delle politiche sociali del paese, Jana Maláčová.

Oltre a questa donazione, ŠKODA AUTO supporta la lotta contro un'ulteriore diffusione del coronavirus anche grazie a tante altre iniziative e misure di supporto che la casa automobilistica riunisce all'insegna del motto #SKODAAUTOhelps o #SKODAAUTOpomaha.

Per ŠKODA e per il partner sociale KOVO la tutela della salute dei collaboratori continua ad avere la massima priorità. In stretta collaborazione, entrambe le parti vogliono invitare i collaboratori ad aiutare finanziariamente l'ospedale Klaudiáns di Mladá Boleslav, l'ospedale di Rychnov nad Kněžnou e quello di Semily. Nei prossimi giorni partirà una relativa campagna di raccolta basata sulla trasparenza.

Tramite la piattaforma di car sharing HoppyGo, già dalla fine di marzo l'azienda ha messo a disposizione oltre 200 veicoli per organizzazioni umanitarie, comuni e volontari e lo ŠKODA AUTO DigiLab provvede a garantire gratuitamente la mobilità dei medici e del personale sanitario nell'area urbana di Praga con 150 monopattini elettrici della flotta della piattaforma di condivisione BeRider.

Nella produzione di mascherine di protezione FFP3 riutilizzabili per il personale ospedaliero, ŠKODA AUTO collabora con l'Università Tecnica Ceca di Praga. Il reparto per lo sviluppo tecnico realizza componenti per respiratori usando stampati in 3D. Dopo che l'università ha sviluppato un relativo prototipo, nel frattempo sono stati prodotti in serie già più di 750 esemplari. Allo stesso tempo ŠKODA lavora con altre aziende per aumentare ulteriormente il volume di produzione. Il Ministero ceco della sanità si occupa dello smistamento delle mascherine.

I settori Produzione e Logistica collaborano a stretto contatto con l'azienda ceca Prusa Research distribuendo visiere protettive a ospedali e medici generici. Fino a Pasqua, nell'ambito di questa cooperazione, è già stata superata la soglia di 14'600 unità. A fine marzo è partita inoltre la stampa 3D di visiere protettive trasparenti in materiale plastico, che vengono realizzate a Mladá Boleslav con la partecipazione del reparto che si occupa dello sviluppo tecnico, del padiglione per il progetto pilota e dell'accademia ŠKODA e che sono già state consegnate all'ospedale Klaudiáns di Mladá Boleslav. D'intesa con il Ministero ceco della sanità, le visiere protettive realizzate presso ŠKODA, prodotte anche nella sede di Kvasiny, sono destinate, oltre che all'utilizzo interno, anche al personale ospedaliero delle rispettive regioni.

Nelle immediate vicinanze dei propri stabilimenti produttivi cechi, ŠKODA supporta inoltre servizi ed enti sociali con aiuti finanziari diretti pari a quasi dieci milioni di corone ceche. A Kvasiny e Rychnov nad Kněžnou il partner di catering di ŠKODA, Aramark, dona 250 kg di generi alimentari a organizzazioni sociali.

Nella situazione attuale ŠKODA AUTO coinvolge attivamente anche i suoi tirocinanti, che infatti cuciono mascherine nell'ambito di un progetto comune di un'organizzazione di assistenza infantile e della città Brandýs nad Labem della Boemia Centrale. Insieme i volontari hanno già cucito 6'000 mascherine per medici, personale ospedaliero, vigili del fuoco e persone coinvolte in altri servizi di soccorso.

ŠKODA AUTO sostiene i costi di tutte le attività, così come lo ŠKODA AUTO DigiLab, le piattaforme BeRider, HoppyGo e Uniqway e diversi concessionari coinvolti. Prendono parte a numerose iniziative anche partner, quali l'Università Tecnica Ceca di Praga, l'azienda Prusa Research e tanti volontari.

Share this: